Ieri, giovedì 6 giungo 2019, nell’aula magna del plesso Lanza intitolata a don Milani, si è svolta la cerimonia della consegna di 5 borse di studio donate dalla famiglia Ricossa in onore e in memoria della prof.ssa Franca Durando.

Istituto Balbo: 5 borse di studio

Le borse di studio sono state assegnate ad allieve e allievi del Liceo delle Scienze Umane che hanno dimostrato spiccato interesse per le materie scientifiche e che si sono distinti per la partecipazione attiva e convinta a progetti promossi o sostenuti dalla prof.ssa Durando e fatti propri dall’Istituto Balbo, quali i Pony della solidarietà, la peer education, l’Aula della memoria e della speranza.

Il ricordo di Franca Durando

Alla presenza della famiglia Ricossa, due ex alunne, Elena Mietto e Giulia Collazuol, hanno ricordato la loro docente con parole piene di ammirazione, stima e nostalgia. Tanti sono stati gli episodi raccontati e che hanno messo in luce ancora una volta le qualità straordinarie della prof.ssa Durando, capace di essere docente preparata e competente, severa ed esigente, empatica e comprensiva, generosa e instancabile.

Davanti a tanti ragazzi silenziosi e attenti Elena e Giulia hanno testimoniato quanto efficaci siano state l’azione educativa e la testimonianza di impegno civile di Franca Durando, che continuano a dare frutti copiosi. La prof.ssa Patrizia De Agostini ha poi ricordato Franca come collega e amica, esempio e stimolo per tutti per la ricerca di una didattica innovativa e sempre attenta alle persone, che lei sapeva valorizzare e motivare. Il dott. Sandro Ricossa, marito di Franca, ha sottolineato come queste borse di studio siano pensate come sostegno a giovani che abbiano dimostrato passione per lo studio ma anche capacità di essere cittadini attivi e disponibili a incontrare gli altri con le loro necessità e sensibilità, via maestra per lo sviluppo di una società aperta e democratica.

Leggi anche:  Plaisirs de culture: il piacere della Cultura in Valle d'Aosta

Iniziative per l’ambiente

Il DS Riccardo Calvo ha concluso l’incontro invitando tutti i presenti a condividere due iniziative del Balbo, sempre nello spirito dell’attenzione all’ambiente che è stato uno dei principali impegni della prof.ssa Durando: al PT dell’Istituto è stata inaugurata la nuova “colonna dell’acqua” che dovrebbe contribuire a diminuire l’utilizzo di bottiglie di plastica usa e getta, al plesso Hugues invece l’installazione dal provocatorio titolo “Pose plastiche”, curata dal prof. Carlo Pesce che ha coordinato l’attività delle classi 1 e 2 A Ling, posta in uno spazio dedicato e che si propone di stimolare la riflessione sull’uso e sulla presenza soffocante della plastica nella nostra quotidianità.

Le “Razze plastiche”, contaminazione tridimensionale dell’installazione, simbolizzano un’incombente tragedia dovuta alla presenza di enormi quantità di plastica riversate quotidianamente nel mare.