Le ceneri di Daniele Saporito, ucciso dal fratello dopo una lite scoppiata probabilmente per ragioni sentimentali, verranno disperse in mare ad Alghero, come riporta ilcanavese.it

Ucciso dal fratello dopo una lite

Si sono svolti questa mattina a Trecate, nel novarese, i funerali di Daniele Saporito, il 36enne ucciso dal fratello sabato 2 novembre a colpi di di pistola. Le ceneri del ragazzo verranno gettate in mare che lui tanto amava ad Alghero.

I fatti

Rosario Saporito, 42 anni, ha sparato al fratello cinque colpi di pistola calibro 9×21, da distanza ravvicinata, non più di un metro. Due proiettili hanno colpito Daniele Saporito alla testa, gli altri al petto, alla gamba e a un braccio. Gli inquirenti stanno ancora cercando di ricostruire l’esatta dinamica della vicenda ma Rosario avrebbe ucciso il fratello al culmine di una lite scoppiata per ragioni sentimentali.