Sono venute alla luce, trovate tra le macerie della cascina della morte, le quattro bombole inesplose.

Sette le bombole collocate

Durante la confessione il proprietario della cascina Giovanni Vincenti aveva infatti dichiarato che le bombole collocate nell’abitazione erano sette in tutto.  Il lavoro degli artificieri non si è mai fermato in questi giorni oltre che per recuperare le bombole inesplose anche per trovare nuovi elementi che serviranno agli inquirenti per ricostruire il quadro complessivo della vicenda. Ancora da chiarire la posizione della moglie Antonella Patrucco, per ora indagata  a piede libero.

I temporizzatori

Sette erano le bombole gpl di uso domestico collocate in diverse stanze lasciando aperti i rubinetti perché il gas saturasse i locali. I due timer erano stati programmati per l’una e trenta, ma uno dei due è scattato prima, probabilmente per un errore di programmazione. Trasformando così la cascina in una trappola mortale. Vincenti però, una volta allertato dell’esplosione, non ha comunicato che ce ne sarebbe stata una seconda, visto che la prima era avvenuta a un’ora da lui non programmata. Anche questo aspetto viene attentamente valutato dagli inquirenti. Un elemento che, a livello giudiziario, porterebbe all’accusa di omicidio doloso plurimo.

Leggi anche:  Donna scomparsa, ritrovata morta nel sottotetto di casa

 

LEGGI ANCHE. Vigili del fuoco mortia Quargnento: il proprietario di casa ha confessato

LEGGI ANCHE: Tragedia Quargnento, il procuratore: “Chi ha ucciso era consapevole

LEGGI ANCHE: Tragedia di Quargnento, chi sono i Vigili del fuoco morti. Il premier Conte: “Eroi in prima linea

LEGGI ANCHE: L’ultimo abbraccio agli eroi di Quargnento

LEGGI ANCHE: Il procuratore: “Il proprietario della cascina era entrato in casa il pomeriggio prima dell’esplosione” VIDEO

LEGGI ANCHE: Trovati timer e inneschi nella cascina della tragedia a Quargnento

LEGGI ANCHE: Due esplosioni e crolla una casa, morti tre Vigili del fuoco

LEGGI ANCHE: Fiori in Brianza davanti alla Caserma dei Vigili del Fuoco per i tre pompieri morti ad Alessandria