E’ stato salvato lo speleologo caduto in una grotta ieri, giovedì 8 agosto 2019. Si era trovato in difficoltà a 300 metri di profondità nella grotta Fiat Lux sul Massiccio Marguareis nel Comune di Briga Alta nel Cuneese al confine con Liguria e Francia.

Speleologo caduto

Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) è intervenuto per soccorrere uno speleologo francese in difficoltà alla profondità  di meno 300 metri  nella grotta Fiat Lux sul Massiccio Marguareis nel Comune di Briga Alta. Sul posto stanno le delegazioni di soccorso di Piemonte, Liguria, Toscana insieme alla Commissione Disostruzione. I sanitari del CNSAS specializzati in soccorso medicalizzato in grotta hanno raggiunto la zona in elicottero.

Missione di salvataggio

Questa mattina, venerdì 9 agosto 2019, l’uomo  è stato raggiunto, estratto e medicato da una squadra sanitaria di soccorso specializzata in soccorso in ambiente impervio. La grotta è stata resa idonea all’intervento da alcune squadre di tecnici e sono in corso le operazioni di recupero dello speleologo, cosciente ma esausto e collaborante.