Il giorno dell’addio, dell’ultimo saluto ai tre eroi di Quargnento,  Antonio Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo. Un abbraccio alle vittime di una tragedia senza spiegazioni apparenti, di un delitto senza senso del quale si fa fatica a capire le motivazioni. Mentre le indagini proseguono a ritmo serrato, il silenzio viene rotto solo dalle frasi della cerimonia funebre conclusa da poche decine di minuti.

quargnento

Il Comandante dei Vigili del fuoco di Alessandria

Roberto Marchioni: “Quella sera ad esser soccorsi siamo stati noi. Il ritrovamento dei corpi, solo un piccolo sollievo per i tre feriti, l’incredulità per quello che stavamo vivendo. La rabbia, bisogna capire perché e chi ha fatto questo. Il cordoglio di un Paese, non di una città. Le istituzioni, colleghi, amici, persone comuni, bambini, scolaresche: una manifestazione di vicinanza e affetto indimenticabil”.

Il capo del Corpo Nazionale

Ingegner Fabio Dattilo: “Vi vogliamo bene e vi porteremo sempre nei nostri cuori. Lo stesso abbraccio voglio dare a chi vi ha sempre voluto bene, un abbraccio che vuole stringere il vostro dolore e che testimonia che siamo e saremo vicini a voi tutti nella grande famiglia dei Vigili del Fuoco. Un abbraccio alla squadra del turno. Siamo vicini a voi. Ciao ragazzi”

Il vescovo di Alessandria

Monsignor Guido Gallese: “Affidiamoci a Maria e rivolgiamoci a lei perché è l’unica che ci può capire e che ci sta a fianco e che ci dà l’esempio. La Madonna della Salve interceda per tutti noi. In questo momento di dolore noi dobbiamo scegliere l’amore di Gesù, l’unico che può darci la forza di vivere. Nel mondo convivono il grano e la zizzania. E la nostra forza sta nel non farsi contaminare dalla zizzania”

Leggi anche:  Chi è Carlo Accornero morto nel frontale a Masio

Le scuole cittadine

Erano presenti alla cerimonia le scuole cittadine Ferrero, Zanzi, Campi e Sabin. Oggi, venerdì 8 novemre 2019, era stato proclamato il lutto cittadino. Da Reggio Calabria sono arrivati i Vigili del fuoco della città di Nino Candido una delle tre vittime. La cerimonia funebre è inziata subito dopo l’arrivo del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, del presidente della Camera Roberto Fico e del ministro per la Pubblica amministrazione Fabiana Dadone.

Caposquadra ferito

Ai funerali è presente anche il capo squadra dei Vigili del fuoco Giuliano Dodero, ferito nell’esplosione di Quargnento che non ha voluto mancare per stare vicino per l’ultima volta i suoi compagni.

 

 

LEGGI ANCHE: Il procuratore: “Il proprietario della cascina era entrato in casa il pomeriggio prima dell’esplosione” VIDEO

LEGGI ANCHE: Trovati timer e inneschi nella cascina della tragedia a Quargnento

LEGGI ANCHE: Due esplosioni e crolla una casa, morti tre Vigili del fuoco

LEGGI ANCHE: Fiori in Brianza davanti alla Caserma dei Vigili del Fuoco per i tre pompieri morti ad Alessandria