Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Novi Ligure, che, nell’ambito di un servizio coordinato di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio, la guida in stato di ebrezza e la violazione in materia di immigrazione.

Controllate 32 persone e 24 veicoli

La Compagnia di Novi, avvalendosi di 4 Stazioni del territorio, per un totale di 8 militari impiegati, ha esteso a tappeto i controlli anche fuori dal Comune, controllando 32 persone e 24 veicoli.

Un soggetto è stato sanzionato amministrativamente per ubriachezza molesta.

I 5 soggetti, dell’età compresa tra i 18 e 58 anni, di cui tre italiani, un cittadino albanese e uno croato, sottoposti ad accertamento con etilometro, hanno fatto rilevare una percentuale di tasso alcoolemico nel sangue superiore a 0,80 g/l e per tale motivo dovranno rispondere penalmente per la prevista violazione del Codice della Strada.

Altra violazione penale prevista dal Codice della Strada è stata elevata nei confronti di un pregiudicato novese, C.E. di anni 43, fermato alla guida di un’autovettura senza mai aver conseguito la patente di guida. Le conseguenze del controllo saranno penali, poiché nel biennio C.E. era già incorso nella medesima sanzione.

Leggi anche:  Dopo grandine e bufere l'estate si farà ancora sentire

Nel medesimo servizio, in Cassano Spinola, i Carabinieri della locale Stazione hanno fermato in località Gavazzana un Fiat Iveco Turbo Daily con a bordo un uomo di 23 anni, pregiudicato tortonese, che è stato trovato in possesso di arnesi atti allo scasso, tra cui un piede di porco, e per questo è stato denunciato alla Procura della Repubblica per possesso ingiustificato di grimaldelli.

Infine, nel Comune di Novi Ligure, è stato fermato un cittadino marocchino di anni 28, risultato irregolare sul territorio nazionale, la cui posizione è stata posta al vaglio della Questura di Alessandria.