A scoprire i “coltivatori” di marijuana è stata la squadra Investigativa del Commissariato di Casale Monferrato.

La droga era coltivata in un capannone del centro. Le manette sono scattate ai polsi di un monferrino e nei guai sono finite anche  altre due persone. Il reato è illecita coltivazione di sostanze stupefacenti con finalità di spaccio.

Seguiranno aggiornamenti.