Sarà un caldo record, con picchi di 42-43 gradi nel nord. In Piemonte, e in particolare le città di  Alessandria, Asti, Vercelli saranno le più colpite.

Caldo record: ecco le zone più colpite

Per quanto riguarda le città del nord si tratta di temperature che non si verificano da più di un secolo in questo periodo. Giovedì e venerdi ci sarà il picco più alto.

Piemonte 

  • Alessandria: si potranno raggiungere picchi fino a 42-43°C;
  • Vercelli: 40-41°C,

Lombardia

  • Milano: punte di 40°

Friuli Venezia Giulia

  • Trieste: 40°

Emilia Romagna

  • Bologna, Ferrara: punte di 40°

Inoltre, l’elevato tasso di umidità unito anche alle attuali poche ore di buio, avranno un ruolo fondamentale per il comportamento delle temperature notturne, le quali, non riusciranno a scendere più tanto mantenendosi  elevate.

Bolla africana

La bolla africana avrà una battuta d’arresto, almeno temporanea, già da sabato 29 giugno,  le temperature potrebbero perdere qualche punto al Nord per un primo timido cedimento. In seguito, le temperature torneranno nuovamente a salire in attesa di una prima rinfrescata temporalesca attesa soltanto dopo il 3-4 Luglio al Nord.