Sono stati avviati lunedì 11 giugno 2019 i trattamenti alle caditoie delle principali aree sensibili della città.

Lotta alle zanzare in Piemonte

Questa è la comunicazione via social di Ipla che cura la lotta alle zanzare in Piemonte.

Si è partiti dal centro: dalla zona ‘Ospedale’ fino a lungo Tanaro Solferino, zona ‘Comune’ e d’intorni più l’area che comprende i giardini pubblici fino zona Esselunga.

Dal quartiere Cristo: zona Galassia, verso Casalbagliano. E poi zona Scuola di Polizia e Don Bosco e ancor a tutte le strade in zona Cento Grigio e fino a via del Coniglio e via Bensi. Poi sarà la volta di alcune zone del quartiere Pista (da corso XX settembre fino a corso 4 Novembre e vie traverse come la zona del presidio ospedaliero Patria) e del quartiere Europa, dal comando dei Vigili del Fuoco in là. Infine zona Orti: dal lungo fiume (tutta la zona Stadio e oltre) alla zona Galimberti (Giardino Botanico, Cimitero) per arrivare a tutta la zona fino al Platano di Napoleone.

Leggi anche:  Le Dolci Passioni, crostate ritirate dal commercio

Un intervento che viene portato avanti da Ipla già da anni con una parte di contributo regionale e un’altra del Comune.

Queste le zone interessate

Progetti locali

Quando un progetto di lotta alle zanzare, presentato secondo i criteri dalla L.R. 75/95 da un Ente locale (essenzialmente Comuni) o un gruppo di essi, è ammesso a contributo dalla Regione Piemonte.