Non è più agli arresti domiciliari Roberto Drago, il tifoso della Juventus, residente a Valenza, arrestato nell’indagine ‘Last banner’ condotta dalla Procura di Torino.

Finito nei guai a settembre

Era finito nei guai lo scorso 16 settembre 2019 con i principali esponenti della curva sud della Juventus  che erano stati arrestati in esecuzione dell’ordinanza del Gip di Torino, per gravi reati commessi a danno della società bianconera.  Drago era stato accusato di estorsione perché, insieme ad altri capi di gruppi ultras avrebbe avanzato richieste illecite e minacciato ritorsioni.

Mai fatto richieste

I legali avevano evidenziato che Drago “non ha mai formulato richieste alle Juve che non fossero lecite”. Ad avvalorare questa tesi  hanno prodotto un verbale di assemblea ordinaria dei soci Juventus nel quale Dago, azionista juventino, aveva manifestato il suo apprezzamento nei confronti della società. Oggi mercoledì 9 ottobre 2019 il Tribunale della Libertà ha annullato l’ordinanza dei ‘domiciliari’ e ha rimesso Roberto Drago in  libertà.